ll Sardinia Film Festival è un premio cinematografico internazionale che giunge quest’anno alla XIV edizione il cui scopo primario è quello di promuovere e valorizzare la cinematografia internazionale indipendente.

È nato nel 2006 grazie al Cineclub Sassari, storica associazione culturale che dal 1951 si occupa di promozione cinematografica in Sardegna.

Dal 2012 il festival riceve le medaglie della Presidenza della Repubblica ItalianaPresidenza della CameraPresidenza del Senato. Riceve inoltre il patrocinio dell’UNESCO Commissione Nazionale ItalianaFarnesinaMIBACMinistero per i Beni e le Attività Culturali, della Regione Autonoma della Sardegna, Università degli studi di Sassari.

Ogni anno, dal mese di dicembre, il Cineclub Sassari diffonde on-line il bando di partecipazione tramite una newsletter che viene inviata agli oltre 17 mila contatti presenti nella mailing list. Ogni anno il Festival riceve circa 1500 opere da tutto il mondo. Le opere vengono quindi visionate da una commissione artistica nominata dal Cineclub Sassari, in seguito la Direzione Artistica definisce la programmazione da proporre al pubblico durante il festival.

 

LE SEZIONI DI CONCORSO

Il premio è suddiviso nelle sezioni:

  • Fiction (nazionale ed internazionale)
  • Documentary (nazionale ed internazionale)
  • Animation (nazionale ed internazionale)
  • Experimental (nazionale ed internazionale)
  • Videoart (nazionale ed internazionale)
  • Scuola – sotto 18 anni –  (nazionale ed internazionale)
  • Scuola – sopra 18 anni – (nazionale ed internazionale)
  • Ritorno alla terra  (nazionale ed internazionale)
  • Vetrina Italia (nazionale)
  • Vetrina Sardegna (nazionale)

L’ACCESSIBILITÀ

Da sempre il Sardinia Film Festival è stato attento all’accessibilità delle persone disabili, sia nella scelta delle location che nella scelta dei vari supporti messi a disposizione del Pubblico. In occasione del festival vengono messi a disposizione alcuni servizi ed ausili audiovisivi per i cittadini diversamente abili: in ogni location è stata disponibile una postazione dotata di uno schermo specifico per ipovedenti LCD 22” con risoluzione 640×480 a bassissima emissione elettromagnetica, in cui a richiesta è stato possibile visionare tutte le opere pervenute al festival, le location delle proiezioni hanno tutte accesso facilitato e la presenza di W.C. attrezzati e riservati ai diversamente abili. 

Tutte le opere sono inoltre sottotitolate in italiano e inglese.

LE GIURIE

Le opere, pre-selezionate dalla commissione artistica del Cineclub Sassari, vengono valutate dalle giurie ufficiali che assegnano i premi per categoria. La giuria del Documentario: composta da esponenti del mondo cinematografico e giornalistico che valutano le opere delle sezioni Documentario Italiano e Documentario Internazionale.

La Giuria Internazionale, composta da esponenti del mondo cinematografico internazionale, valuta le opere di Fiction Nazionale, Fiction Internazionale, Scuole Over 18,  Vetrina Sardegna 

la Giuria degli Studenti dell’accademia di Belle Arti , composta da studenti scelti del corso di  Cinematografia e fotografia documentaria, valuta le opere delle sezioni Videoarte e Sperimentale, La Giuria Tecnica dell’animazione, composta da animator professionisti, decreta il vincitore della categoria animazione

Accanto ad esse operano le “Giurie Speciali”, giurie non ufficiali che assegnano delle menzioni speciali alle opere ritenute migliori del Sardinia Film Festival sono: la Giuria Ristretta, composta da alcuni detenuti nel carcere di Bancali, e la giuria Diari di Cineclub (periodico indipendente di cultura e informazione cinematografica) costituita dai componenti della Redazione presenti al Festival.