it

up page

“Stop and motion” al Sardinia Film Festival: con Michela Anedda i bambini protagonisti delle animazioni

Ha preso le mosse dagli effetti speciali di Georges Méliès, una delle colonne portanti della storia del cinema, il laboratorio d’animazione “Stop and Motion” realizzato da Michela Anedda per i giovanissimi appassionati di animazione al Bosa Animation Awards.

Sei ore di workshop suddivise in due incontri hanno introdotto gli aspiranti cineasti alla stop motion, applicando più precisamente la tecnica della pixillation, in passato utilizzata nel cinema per la realizzazione degli effetti speciali.

In pratica consiste nel muovere nello spazio oggetti o persone reali fotografandoli in sequenza e creando l’illusione del movimento. Questo approccio sicuramente complesso, ma al contempo giocoso, cattura subito l’attenzione dei bambini, che si sono trasformarsi in prestigiatori e marionette.

Durante il primo incontro Michela Anedda ha spiegato come venivano realizzati gli effetti speciali prima dell’avvento del digitale attingendo al lavoro di Méliès, per poi passare alla progettazione della storia dove dare sfogo alla fantasia. Scelta la storia più “praticabile” si è passati al disegno dello storyboard, passaggio fondamentale della catena di montaggio cinematografica per la messa in scena, e alla assegnazione dei ruoli.

La seconda fase è stata la più divertente per i giovani allievi che hanno giocato davanti alla macchina da presa per diventare così non solo autori, ma anche protagonisti. La scelta delle musiche e il montaggio hanno completato il lavoro che sarà proiettato questa sera, in piazza del Carmine, durante la cerimonia di premiazione del Bosa Animation Awards.

La serata sarà anticipata dall’ultimo appuntamento della masterclass “Animation  discovery” a cura di Giacomo Giuriato che concluderà il lavoro di disegno realizzato dal vivo nelle serate di giovedì e venerdì per il pubblico del Sardinia Film Festival. Quindi arriverà l’atteso momento della proclamazione dei vincitori e la cerimonia di premiazione. Chiusura in musica, alle 22.30, con il concerto del gruppo Cantagalli per rivivere le emozioni delle  grandi colonne sonore dei film della Disney.

Share.