GIURIA INTERNAZIONALE

MALISHEV VLADIMIR (San Pietroburgo), presidente della direzione dell’ANO “Kniznaja lavka pisatelej” e capo redattore del giornale letterario “Kniznaja lavka pisatelej”, è nato nel 1945 a Tallin (URSS). Dopo gli studi universitari, durante i quali ha dedicato uno spazio ai romanzi della scrittrice sarda Grazia Deledda, si è trasferito a Mosca per lavorare all’Agenzia statale d’informazione TASS, con la quale ha lavorato anche in Italia e in Grecia. Ha prestato la propria firma per diversi giornali. A San Pietroburgo è stato nominato direttore della “Casa degli scrittori”. È autore di oltre trenta libri e due sceneggiature per i film “Il mistero della villa Greta” (Mosfilm) e “Il reclutatore”.

ANGELIQUE MULLER  nata a Clermont Ferrand, Angelique è cresciuta con il cortometraggio. Laureata in cinema e comunicazione presso l’Università di Malta e Napier University in Scozia, Angelique ha lavorato nell’industria cinematografica negli ultimi dieci anni come sceneggiatrice, regista, assistente alla regia. Nel 2015 insieme ad un gruppo di appassionati di cinema e ha fondato la Film Grain Foundation. Oggi è un’orgogliosa organizzatrice del Valletta Film Festival.

 

 

PHILIPP STADELMAIER, 34 anni, di Monaco ma residente a Vienna, è un critico cinematografico e scrittore tedesco. È collaboratore del quotidiano tedesco Süddeutsche Zeitung e della rivista cinematografica svizzera Filmbulletin. I suoi saggi sono stati pubblicati nel Vogue tedesco, nella rivista letteraria Metamorphosen e nel supplemento del Forum di Berlino Expanded. Per il suo libro “Die Mittleren Regionen”, un saggio sul terrorismo e la libertà di parola, ha ricevuto il Clemens Brentano Preis 2018 per la letteratura. Attualmente sta scrivendo una dissertazione su “Histoire (s) du cinema” di Godard e sul critico cinematografico francese Serge Daney.

GIURIA DOC

 

ALESSANDRA PESCETTA (Milano), nata a Isola della Scala nel 1966, si è diplomata in pittura all’Accademia di Belle Arti di Venezia. Ha diretto molti videoclip per noti artisti italiani ed internazionali tra i quali Ligabue, Avion Travel, Elio e le Storie Tese, Subsonica, Elisa, Planet Funk e spot pubblicitari per brand italiani di fama mondiale (tra cui Campari, Bulgari, e Di Saronno). È docente al Centro Sperimentale di Cinematografia di Milano. Il suo primo lungometraggio, “La Città Senza Notte” del 2015 è stato selezionato in vari Festival internazionali, e ha ricevuto numerosi riconoscimenti. Dal 2002 è docente di regia, drammaturgia Multimediale, Videoarte, Ideazione di Spot Pubblicitari e di Digital-video in diverse Università

MAURIZIO DEL BUFALO è un ingegnere elettronico salernitano di 64 anni. Dopo numerose esperienze lavorative e sindacali, dal 2001 al 2010 ha operato in diverse parti del mondo come libero consulente nella cooperazione internazionale per alcune agenzie delle Nazioni Unite. Nel 2005 ha fondato, con il giornalista argentino Julio Santucho, l’Associazione “Cinema e Diritti”, che dal 2008 ha promosso il Festival del Cinema dei Diritti Umani di Napoli, membro della rete Human Rights Film Network sponsorizzata da Amnesty International. Nel 2010 è stato tra i fondatori della Rete del “Caffè Sospeso”, composta da sette Festival italiani che lavorano in solidarietà, situati in luoghi di frontiera e accomunati dall’ispirazione per l’omonima tradizione del popolo napoletano.

ELISABETTA PANDIMIGLIO è una regista, autrice e scrittrice romana, tra le fondatrici di Telefono Rosa. Ha iniziato a usare la penna per il cinema negli anni Ottanta, e quindi per il teatro e per la tv.  Ha realizzato e diretto numerose opere tra finzione e realtà, ottenendo premi in diversi paesi del mondo, tra cui tre Nastri d’Argento. Ha pubblicato un romanzo, una biografia romanzata, racconti, saggi, indagini, inchieste sulla condizione femminile e il disagio sociale. I suoi ultimi lavori sono “Mille giorni di Vito”, “Più come un artista“, Sbagliate”, “La cena di Toni” e “Scuola calcio” (2017 per RAI Cinema; riconosciuto d’interesse culturale nazionale dal MIBAC) un progetto del collettivo Mina, di cui ha curato  scrittura, riprese,  direzione e supervisione artistica

GIURIA ANIMAZIONE

 

ALBERTO CASTELLANO, è un saggista e critico cinematografico napoletano. Per circa vent’anni è stato una firma del Mattino di Napoli e oggi collabora con “Alias” (supplemento del Manifesto) e i periodici online “Filmdoc” e “Diari di Cineclub”. È autore di numerosi saggi e volumi dedicati alla comicità e al doppiaggio, e ai personaggi di Franchi e Ingrassia, Douglas Sirk e Carlo Verdone. Ha fatto parte della commissione di selezione della Settimana della Critica della Mostra del Cinema di Venezia dal 1997 al 2000, e ha insegnato Semiologia del Cinema. Studioso e appassionato del cinema americano di genere e del cinema comico italiano di serie B, negli ultimi anni ha approfondito i modelli narrativi, gli stili, le correnti e gli autori di alcune cinematografie asiatici

MAURO CARRARO è un regista e animator italiano. Ha studiato incisione, fotografia e disegno grafico al politecnico di Milano. Si è laureato in animazione in Francia nell’università Supinfocom di Arles, dove ha girato il suo cortometraggio Muzorama (2009) e Matatoro (2011). Attualmente vive in Svizzera. Lavora al Nadasdy dfilm studio dove ha creato il suo cortometraggio di animazione Hasta Santiago (2013)

EUGENIA GAGLIANONE, durante i prolungati soggiorni moscoviti per studio e lavoro, si specializza in storia del cinema russo e sovietico. Dedica la sua ricerca di dottorato al regista Boris Barnet. Collabora con vari festival e enti cinematografici come BFM, TFF, Il Cinema Ritrovato, CinemAmbiente, Museo Nazionale del Cinema, UC F. Antonicelli, ANCR di Torino, Musei Kino di Mosca, KROK, Suzdal FF, Incanti. Per SottodiciottoFilmFestival & Campus dal 2005 cura le rassegne di cinema d’animazione russo, portando in Italia, tra gli altri, artisti come Norshtejn, Petrov, Bronzit. Insieme ad Andrea Pagliardi cura l’animazione delle ultime edizioni ampliando il programma all’Europa intera. Conduce laboratori didattici per le scuole e corsi sul cinema sovietico.

GIURIA STUDENTI

La giuria studenti è formata da: Giulia Petruso, Cristiano Mattei, Michela Loquinto, Halaburda Taras, Manuela Mirai, studenti dell’ Accademia M. Sironi di Sassari, coordinati dal prof. Silvio Farina

GIURIA RISTRETTA

E’ formata da alcuni detenuti della  casa circondariale di Bancali (SS)

GIURIA DIARI DI CINECLUB

E’ costituita dai componenti della redazione presenti al Festival